Meduse fritte, in carpaccio o marinate. Ecco il brevetto per cucinarle in sicurezza

Sono ricche di sali e proteine: in Oriente le mangiano da secoli
Meduse fritte, in carpaccio o marinate. Ecco il brevetto per cucinarle in sicurezza

Consideratela come una vendetta per tutte le volte che siete stati urticati dai tentacoli di una medusa mentre eravate in acqua: saltatela in padella e mangiatevela. Uno studio della Federcoopesca-Confcooperative, insieme al Centro italiano ricerche e studi per la pesca, sta mettendo a punto un brevetto per poter trattare in tutta sicurezza la medusa, disidratandola e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.