Matteo Orfini, politico periferico

Matteo Orfini, politico periferico

Il presidente del Pd,Matteo Orfini, non è solo – giustamente – un importante uomo politico, ma pure un intellettuale d’area, per così dire. Quale area? Vi chiederete. Le aree svantaggiate. Orfini le capisce, sa cosa vogliono quei trogloditi: non “il pane e le rose” come i tessili di Lawrence, né il “pane e lavoro” caro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.