» Politica
sabato 30/09/2017

“Mattè, lascia il treno e cammina. E prima o poi torno anch’io…”

Fu il primo candidato sulle rotaie, oggi consiglia il suo emulo dem: “Vada a piedi, alemeno incontra un po’ di gente”. L’ex leader ripudia il “figlio” Renzi: “Troppi selfie. Gentiloni parla meno, ma sa gestire il potere”
“Mattè, lascia il treno e cammina. E prima o poi torno anch’io…”

“La politica deve ritrovare la fatica fisica. Più del treno io userei i piedi”. Francesco Rutelli vorrebbe che Matteo Renzi per emendarsi agli occhi degli italiani intraprendesse per la campagna elettorale una versione ridotta ma nostrana della via Francigena. O anche pellegrino tra gli sfortunati, viandante tra gli ultimi. Ti prendi qualche pernacchia e qualche […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Matteo scopre che il Rosatellum gli serve

Mondo

La “guerra dei seggi” coinvolge anche Google

Politica
istituto luce

Meglio soli che coi tg del servizio pubblico

di
Milan, i guai del socio cinese. Fuorigioco di B. dalle elezioni
Politica
Fischio d’inizio - Forza Italia in campo in rossonero

Milan, i guai del socio cinese. Fuorigioco di B. dalle elezioni

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×