Massacri, paranoie e parco giochi: i mille occhi di Assad

Il presidente oculista - Gli studi di oftalmologia a Londra, poi il rientro per succedere al padre. Ora il regime balla. La ferocia familiare e l’ossessione per il controllo: così governa il leader siriano
Massacri, paranoie e parco giochi: i mille occhi di Assad

Lontano dal blindatissimo palazzo presidenziale, nella zona periferica di Damasco liberata un paio d’anni fa dai gruppi jihadisti in seguito all’intervento della famigerata Quarta divisione guidata dal generale Maher al Assad -fratello e braccio destro del tiranno Bashar-, al posto delle macerie sorge un parco giochi che sembra ancora nuovo di zecca. Il tandem al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.