Maroni si candida, si fermano processo e lavori in Regione

Maroni si candida,  si fermano processo e lavori in Regione

Un mese di tregua per Roberto Maroni: il presidente della Regione Lombardia, a processo per le presunte pressioni per far ottenere un lavoro e un viaggio a Tokyo a due ex collaboratrici, si candida capolista alle prossime Amministrative di Varese. E, con l’occasione della campagna elettorale, ha chiesto al Tribunale di rinviare e sospendere il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.