“Mario, scusaci…” il Tesoro penitente

“Mario, scusaci…” il Tesoro penitente

Certo il periodo è quel che è e la verità va nascosta come si può, ma evidentemente al Tesoro italiano non andava bene neanche dove l’aveva confinata. Era troppo. S’intende quel box a pagina 17 del “Piano nazionale di riforma (Pnr)”, uno dei tre pezzi del Def di aprile in cui il ministero aveva infilato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.