Maria Callas, la grande leggenda con qualche mito da sfatare

Quando arriva in Italia nel 1947 per cantare “Gioconda” all’Arena di Verona, negli Usa non ha avuto fortuna. E come attrice “sembrava un vigile che dirige il traffico”
Maria Callas, la grande leggenda con qualche mito da sfatare

Maria Callas è da tempo nella leggenda, com’è giusto per una “divina” che ha impresso una vera svolta alla interpretazione musicale di melodrammi seri e giocosi. Ma come e dove si era formata quell’interprete sublime di Elvira, di Lucia, di Rosina, di Medea e della Lady più “nera”, Lady Macbeth? Quando arriva in Italia, nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.