Marche: “Errani se ne va, ora più poteri alle Regioni”

Per la ricostruzione l’ex assessore Silenzi ricorda l’organizzazione del 1997: “Era efficiente. Ora le ordinanze arrivano da Roma. Serve più autonomia”
Marche: “Errani se ne va, ora più poteri alle Regioni”

A un anno dal sisma che ha colpito Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, molti centri storici sono ancora zona rossa, le macerie invadono le vie, le casette di legno arrivano con il contagocce, la ricostruzione di 21 scuole, annunciata a gennaio dal governo, per l’inizio dell’anno scolastico resta una promessa. Eppure “i soldi ci sono”, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.