“Manuel” non può sbagliare più: così sua madre è libera

“Manuel” non può sbagliare più: così sua madre è libera

Diciotto anni, ma “credo di essere più maturo”, e forse c’è da convenire: Manuel esce da un istituto per minori senza sostegno familiare, che non è una prigione ma nemmeno il paradiso, e respira. Fuori l’aria è meno condizionata, ma è libera? Ha una missione, affrancare la madre Veronica, che è dentro da cinque anni: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.