“Manca il padrone, pagano i più deboli”

I sindacati - La Fiom: “I lavoratori in appalto sono costretti a incrementare ulteriormente i ritmi”
“Manca il padrone, pagano i più deboli”

Dal settembre 2014 a oggi nell’Ilva si contano ben quattro operai morti. Il dato più inquietante è che siano morti nonostante il siderurgico sia oggi gestito dallo Stato, poiché è dal 2013 che viene guidato da un commissario, quindi non è più sotto la responsabilità diretta del “padrone”, ovvero della famiglia Riva. Se la morte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.