Malagò non molla il pallone. Le trame per tenersi la Figc

Guerra di poltrone - Tra diffide e pareri legali, il capo del Coni, indagato nell’inchiesta Parnasi, prova a evitare che la federazione finisca ad Abete
Malagò non molla il pallone. Le trame per tenersi la Figc

Più che un Commissariamento, quello della Figc si sta trasformando in un’occupazione, per mano del Coni. Con i vecchi sodali Franco Carraro e Franco Chimenti (a proposito di facce nuove) pronti a sostenere le ambizioni e le mire di Giovanni Malagò, numero uno del Comitato Olimpico, indagato nell’ambito dell’inchiesta Parnasi e sempre più inquieto perché […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.