Mail box

  Nessun ministro è inquisito e questa in Italia è una notizia “Non c’è neppure un ministro inquisito o condannato, ed è la prima volta dal 1994”. Così Marco Travaglio nel suo editoriale di venerdì 1 giugno. Certo, in un Paese normale non farebbe notizia, ma non in Italia. Siamo talmente abituati a vivere nel marciume […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.