Mail Box

  Su Totò Riina questo Stato non si fida di se stesso Se si fosse falsamente pentito e avesse contribuito alla celebrazione di processi farlocchi in stile Trattativa Stato-mafia, calunniando alti esponenti delle istituzioni (oltre agli immancabili colletti bianchi), oggi non starebbe in carcere e sarebbe un Santo da venerare, o un latitante che si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.