Macron “adotta” Haftar con tanti saluti ad Alfano

Libia, martedì summit con al Sarraj: l’Eliseo vuole sostituirsi a Roma
Macron “adotta” Haftar con tanti saluti ad Alfano

Dopo le minacce di Vienna sul Brennero e l’indigesta lettera dei Quattro di Visegrad a Gentiloni (con la postilla radiofonica di Viktor Orbán che ricatta l’Italia: o chiudete i porti, o fate quel che vi diciamo di fare), ecco l’ultimo oltraggio diplomatico, stavolta perpetrato da Emmanuel Macron: martedì prossimo 25 luglio il dinamico capo dell’Eliseo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.