» Commenti
lunedì 15/05/2017

Ma io li difendo, sono gli unici in cui possiamo fare carriera

E va bene, con tutti i problemi che ci sono, lamentiamoci dei giornali femminili. Proprio noi giornaliste, che, per quanto brave e autorevoli siamo, solo nei periodici per signore abbiamo chance di raggiungere posizioni apicali fino a diventare direttori (l’unico direttore donna di quotidiano cartaceo è attualmente Norma Rangeri del solito Manifesto. Andava meglio ai […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

I “femminili”, la trincea della disparità di genere

Mondo

I Fratelli Musulmani ripartono da Istanbul

Commenti

Mail Box

Commenti
Il sabato del villaggio

Non basta un pezzo di canone a tutelare La7

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×