M5S, Grillo si prende tutto C’è il lodo anti-Pizzarotti

Al voto online il regolamento del Movimento: super poteri al fondatore (anche sulle liste), Casaleggio “incaricato” dal capo politico. E per il dissidente, ecco la sospensione perenne
M5S, Grillo si prende tutto C’è il lodo anti-Pizzarotti

Finita la festa, gabbato il dissidente. Con le nuove regole, create per resistere ai ricorsi a pioggia degli espulsi. Ma anche per condannare Federico Pizzarotti alla sospensione perenne e non permettergli di ricandidarsi. Norme per accentrare tutto nelle mani di Beppe Grillo, il fondatore tornato leader. “Il capo politico”, che potrà fare e disfare, cacciare […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.