L’urlo del Papa e il “Silentiellum” di Mattarella

Ifunerali di Fabrizia Di Lorenzo, lunedì, a Sulmona, fortunatamente su richiesta della famiglia senza né flash né telecamere né “che cosa ha provato?” in chiesa, sono passati come un fatto di cronaca. Tragica. L’attentato di Berlino, l’Isis, i morti alla vigilia di Natale… Una rubrica ormai, tremenda, ma una rubrica, variamente adoperata dai media e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.