L’Unità, più direttori che lettori

Proclami - Le ambizioni di Andrea Romano, Rondolino e Riotta
L’Unità, più direttori che lettori

Magari Chicco andasse a fare il ministro”. Chicco è Testa, aspirante successore di Federica Guidi allo Sviluppo economico, e questo è il pensiero che sta increspando il sonno lieve di Andrea Romano, Fabrizio Rondolino, finanche Gianni Rotta, tutte pugnaci teste (con l’iniziale minuscola e al plurale) dell’egemonia culturale di Matteo Renzi. Testa (con la maiuscola […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.