L’unica linea di Bruxelles: scaricare sull’Italia

La Commissione è riuscita a spostare in altri Paesi soltanto 591 richiedenti su 34.953
L’unica linea di Bruxelles: scaricare sull’Italia

Se volete capire la misura del fallimento europeo nella gestione della crisi dei migranti, prendete le ultime “Comunicazioni della Commissione” al Consiglio (cioè ai governi) e all’Europarlamento. Si scopre che Easo, cioè l’agenzia europea che si occupa di diritto di Asilo, su richiesta delle autorità italiane, sta girando video di testimonianze di migranti “ricollocati con […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.