L’Ue rinnova il diktat all’Italia. Il falco Dombrovskis: “Rispetti gli obiettivi fiscali”

La richiesta di manovrina solo col nuovo governo

L’ennesimo avviso da Bruxelles. Ieri il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, ha ricordato che la Commissione si aspetta per il 2018 che l’ Italia “confermi i target fiscali” con una correzione del deficit pari allo 0,3% del Pil (5 miliardi). Come noto, Bruxelles ritiene che al momento Roma abbia conseguito un aggiustamento solo dello […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.