Lucca, contestazioni e incidenti al vertice dei ministri del G7

Lucca, contestazioni e incidenti al vertice dei ministri del G7

Qualche centinaio di persone appartenenti ai centri sociali e all’area antagonista hanno manifestato ieri a Lucca in occasione della riunione dei ministri degli Esteri del G7 all’interno l delle mura antiche della città. Bandiere con su scritto “Stop guerra” e “No Tav” e cartelli come: “Le vostre mani sono sporche di sangue” e “64 milioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.