L’ottava arte secondo la Cassazione: la Lap Dance, “toccamenti” compresi

Mettere delle ragazze a strusciarsi su un tubo non è sfruttamento della prostituzione, ma loro “protagonismo”
L’ottava arte secondo la Cassazione: la Lap Dance, “toccamenti” compresi

Lap Dance, legal Dance. Il ballo di chi balla da sola aggrappata a un palo, opportunamente scosciata, è una lecita forma d’arte. Lo dice la Cassazione. E se lo dice il Tribunale, accogliendo le argomentazioni di un fuoriclasse dell’avvocatura qual è Franco Coppi, anche Milly Carlucci può già allertare Rai1 per il prossimo Ballando con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.