L’ora di Juve-Real, la sfida finale a tinte salgariane

Domani i blancos a caccia della dodicesima, i bianconeri contro la maledizione delle sei sconfitte su otto. Partita tutta da giocare all’insegna del duello tra i singoli
L’ora di Juve-Real, la sfida finale a tinte salgariane

Quando, se non ora? Il Real conosce bene questo slogan, erano gli Anni Cinquanta e a don Santiago Bernabeu, il presidente, non parve vero di buttarsi sulla culla della Coppa dei Campioni. Arruolò il meglio del meglio, da Alfredo Di Stefano a Ferenc Puskas, e portò a Madrid le prime cinque edizioni. Da un secolo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.