Lodi, ladro ucciso: la versione dell’oste non convince i pm

Lodi, ladro ucciso: la versione dell’oste non convince i pm

La procura di Lodi vuole vederci chiaro su quanto successo la notte di venerdì scorso all’”Osteria Dei Amis” di Gugnano di Casaletto Lodigiano, dove è rimasto ucciso un rapinatore, colpito da una rosa di pallini sparata, nel giardino sul retro del locale, dal fucile del gestore, l’oste-tabaccaio Mario Cattaneo (in foto). È per questo che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.