Lode al buono che c’è in Matteo

L’onore delle armi - Un consiglio: si riposi. E poi torni, ma un po’ meno fanfarone
Lode al buono che c’è in Matteo

La mattina delle elezioni mi ha telefonato Beppe Grillo, preoccupatissimo: “Il Sì vincerà col 70 per cento”. Credo che il vecchio marpione, e belinone, parlasse per scaramanzia e anche per scaricare una comprensibile tensione su qualcuno che è suo amico e che vede con favore l’ascesa dei Cinque Stelle ma non appartiene a nessun partito […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.