L’occupazione dei beni comuni è vera politica

“Agosto beni comuni non ti conosco!” può dirsi, parafrasando il detto popolare sulla moglie mia, di fronte alla notizia dello sgombero dei centri sociali Crash e Labas avvenuta, con uso di manganelli, l’8 agosto a Bologna. Siamo nella città amministrata dal Pd Merola, che non perde occasione di vantarsi del Regolamento per i beni comuni, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.