“Lo Stato sgombera, noi pronti a ospitarli”

Ventimiglia - Il vescovo Suetta apre alle centinaia di immigrati al confine con la Francia

inviato a Ventimiglia Noi siamo pronti a realizzare campi per 300 migranti. Ma abbiamo chiesto il permesso al prefetto, con cui c’è un ottimo rapporto, e ha detto che non si può. Roma (lo Stato, ndr) ha adottato una linea cosiddetta dura”, Antonio Suetta, vescovo di Ventimiglia, parla mentre il telefonino suona, dalla porta del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.