Lo show del tramonto. Così se ne va un presidente

Da Obama che saluta in stile Nba al cow-boy Bush che si rifugia nella pittura, a Clinton diviso tra Fondazione e campagne pro-Hillary

Cominciato in Europa la scorsa settimana e destinato a protrarsi per nove mesi di Vertice in Vertice, il lungo addio del presidente Barack Obama non ha solo momenti lacrimosi o solenni. L’altra notte, ad esempio, il ‘comandante in capo’ ha ceduto il posto al ‘commediante in capo’, che saluta e se ne va con la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.