Lo schermo maschio

Regia a sesso unico: lo dicono i numeri
Lo schermo maschio

This is a man’s world. Non canta James Brown, ma Hollywood. Il prossimo Wonder Woman non è nemmeno l’eccezione che conferma la regola, bensì uno specchietto per le allodole, perché i numeri pubblicati da The Wrap dicono tutt’altro: dei 149 titoli che arriveranno in sala con i sei Studios da qui al 2019 solo dodici […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.