L’Istat: migliora il Pil degli anni precedenti

Scopriamo che nel 2014 non eravamo in recessione, va peggio invece il 2015. Non influisce sul già mediocre 2016
L’Istat: migliora il Pil degli anni precedenti

Auna settimana dalla presentazione della Nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza, l’Istat rimescola le carte dei conti economici nazionali. Se fino a ieri eravamo convinti che nel 2014 fossimo ancora in recessione (-0,3%), ora sappiamo che, in realtà, nel primo anno dell’era Renzi, il Pil è più alto di 8,5 miliardi di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.