L’informazione non piace a Legnini

L’informazione non piace a Legnini

Le fughe di notizie non sono tutte uguali. Quella di dicembre, grazie alla quale i vertici della Consip furono informati delle indagini sul mega-appalto da 2,7 miliardi di euro e tolsero le microspie dagli uffici, ha coinvolto il ministro Luca Lotti, il comandante dei carabinieri e un altro generale dell’Arma, ora indagati per rivelazione di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.