“L’infinito sogno di Nina”: vivere di letture in biblioteca

La scrittrice napoletana Cilento e la vignetta di Altan oggi al sesto Bibliofest a Pistoia in cui sarà annunciata anche l’apertura di uno spazio pubblico a Scampia
“L’infinito sogno di Nina”: vivere di letture in biblioteca

Nina chiude gli occhi: è in fila alla posta, accanto a sua mamma, da almeno mezz’ora. Da un po’ la donna avanti a lei, con la gonna verde acqua, si arriccia i capelli con un dito. C’è cattivo odore, l’odore degli abiti vecchi, di corpi non troppo ben lavati e solo deodorati, c’è malumore, c’è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.