L’Indiana Jones con le ghette che creò un museo

“Missione Egitto 1903-1920”: l’Egizio celebra Ernesto Schiaparelli, l’uomo che guidò le spedizioni archeologiche diventate la fortuna della collezione torinese
L’Indiana Jones con le ghette che creò un museo

Prima o poi arriva. È il giorno in cui ogni papà di Torino dice a suo figlio o figlia: “Ti porto all’Egizio”, da sempre “il” museo della città. Ancora pochi anni fa si entrava nelle austere sale del palazzo dell’Accademia delle scienze, sabaudissimo, come poteva accadere nel XIX secolo: migliaia e migliaia di oggetti stipati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.