L’incontro alle Antille, le stragi e il sospetto di un ricatto a Ciampi

Stato-mafia - Nei giorni delle bombe circolava un dossier dell’89 sull’allora capo di Bankitalia e un uomo all’epoca ritenuto vicino ai clan
L’incontro alle Antille, le stragi e il sospetto di un ricatto a Ciampi

Pochi giorni dopo le bombe di Roma e Milano, esplose nella notte tra il 27 e il 28 luglio ’93, il direttore della Dia Gianni De Gennaro ordina ai suoi uomini di rintracciare un dossier stilato quattro anni prima dall’Alto commissariato Antimafia e sepolto negli archivi degli apparati. E così il 5 agosto ’93, il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.