L’inchiesta sul contratto

L’inchiesta sul contratto

A fine 2011 la banca americana Morgan Stanley riuscì a farsi pagare dallo Stato 3,1 miliardi di euro grazie a un accordo quadro col Tesoro del 1994 (dg era Mario Draghi) che regolava tutti i contratti con la banca. In quell’accordo fu inserita una clausola che permetteva all’istituto di chiedere il rientro immediato dell’esposizione superata […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.