L’Ilva come le altre: grandi imprese, grandi esuberi

Caro Furio Colombo, con lo sguardo acuto e il decisionismo immediato di chi trapassa la realtà in un istante, i nuovi compratori dell’Ilva hanno visto subito il punto. Non l’inquinamento, non il tipo di prodotto e di mercato, non il quadro mondiale e quello locale della produzione dell’acciaio. Hanno visto gli esuberi. Prima ancora di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.