Libero il presunto bombarolo anti-pm: scadenza termini

Libero il presunto bombarolo anti-pm: scadenza termini

È accusato di aver piazzato nel 2010 i due ordigni esplosi davanti alla Procura generale di Reggio Calabria e davanti all’ingresso dell’abitazione del magistrato Salvatore Di Landro. Pochi mesi dopo avrebbe abbandonato un bazooka nei pressi della Direzione distrettuale antimafia. Su richiesta dell’avvocato Giuseppe Nardo, dopo quasi sette anni di carcere uno dei protagonisti della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.