L’ex tesoriere FdI alla Camera va ai domiciliari per riciclaggio

L’ex tesoriere FdI alla Camera va ai domiciliari per riciclaggio

Èil 23 dicembre 2015. L’avvocato di Latina Paolo Censi fa un’ultima telefonata per poi suicidarsi nel suo studio. Nel cestino delle carte, sotto la sua scrivania, la Squadra mobile di Latina troverà il pezzo fondamentale che mancava per chiudere le indagini, in corso da tempo, su una delle più grosse operazioni di riciclaggio della zona. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.