L’esercito di Juncker che può sparare soltanto colpi a salve

Padoan: “Finisce l’austerità”. Ma non è vero. Ogni anno si ripete lo stesso copione: prima le minacce poi l’indulgenza. La Commissione è sempre più debole
L’esercito di Juncker che può sparare soltanto colpi a salve

L’austerità è finita. C’è da crederci, se lo dice il ministro dell’Ecomia Pier Carlo Padoan. Ed è ovviamente merito dell’Italia: il fatto che la Commissione europea chieda “ai Paesi che hanno spazi di bilancio per spendere che lo facciano è una grande vittoria dell’Europa e l’Italia rivendica di essere il primo Paese ad averlo messo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.