L’errore fatale del Califfo: tradire gli “amici” sunniti

Ingiustizie - Nel 2014 i jihadisti avevano preso la città a mani basse perché i residenti preferivano loro a Baghdad e gli sciiti: poi si sono ricreduti
L’errore fatale del Califfo: tradire gli “amici” sunniti

Mosul è praticamente presa, ma non sono finiti i combattimenti e ci saranno rastrellamenti casa per casa ancora per diversi giorni. Tuttavia il problema di Mosul non è mai stato un problema militare. Le forze che nel 2014 misero in fuga l’esercito iracheno a difesa della città erano poco più di mille combattenti ed agirono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.