L’eroe del lavoro Calenda, fa chic e non impegna

Il ministro europerrimo scopre che la Slovacchia fa dumping e l’Ue non va
L’eroe del lavoro Calenda, fa chic e non impegna

Carlo Calenda – figlio dell’economista/romanziere Fabio e della regista Cristina Comencini – è naturaliter uomo di spettacolo: sarà per questo che la sua vita mediatica è assai più piena di successi di quella reale. Ma per i media, si sa, il mondo è schopenauerianamente rappresentazione e dunque “l’ira di Calenda” contro quei cattivoni brasiliani di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.