L’eresia liberale che rifiutò il potere per fare politica

L’eresia liberale che rifiutò il potere  per fare politica

Adesso che non c’è più, risuona ancora più vera ed eterna, quella frase che Marco Pannella vita ripeté una volta a memoria: “Avete presente il finale di Luci della ribalta, quando Calvero dice: ‘Non vi preoccupate, sono morto tante volte?’. Ecco io mi limito a dire che tante volte sono stato proclamato morto”. Stavolta, però, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.