Leo Ferré, quel viaggio lungo cent’anni tra melodie e poesia

Sulla strada - Tour nei luoghi dell’autore di “Jolie Mome” e “Parise Canaille”, per l’anarchico che ha messo in musica Rimbaud
Leo Ferré, quel viaggio lungo cent’anni tra melodie e poesia

Maria Cristina è il più spagnolo dei volti. Sembra uscita da un romanzo sperso negli altopiani asciutti dell’Estremadura. Un amore appassionato quello suo con Leo Ferrè, sempre accanto nella Citroen Ds, di qua e di là dalle Alpi, nel viaggio, nell’attesa, nell’applauso, nella solitudine. Si sono conosciuti nel Lot, cinquant’anni fa. La famiglia di Maria […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.