Le nuove regole per fondazioni e partiti: fuori i nomi di chi paga

Alla Camera - Il disegno di legge Anticorruzione prevede l’obbligo di rendere noti identità e importi sopra i 500 euro entro un mese. Vietati i contributi dall’estero
Le nuove regole per fondazioni e partiti: fuori i nomi di chi paga

Via il muro della privacy e obbligo di completa trasparenza sui nomi dei finanziatori, per qualsiasi importo. Un vincolo che varrà per i partiti e anche per fondazioni e associazioni, comprese quelle non direttamente collegate con movimenti politici. Mentre i candidati a elezioni saranno tenuti a pubblicare il certificato penale sul web, entro 20 giorni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.