“Le nostre storie sono negli oggetti. Le migliori rimangono tra i denti”

La scrittrice messicana presenta oggi il suo ultimo romanzo alla Fiera “Più libri più liberi”
“Le nostre storie sono negli oggetti. Le migliori rimangono tra i denti”

Quando ho cominciato a scrivere – confessa Valeria Luiselli – volevo che la voce del narratore fosse popolare, che parlasse uno spagnolo antico, che ricorresse a parole desuete, che fosse una figura intermedia nel mondo dell’arte, di mediazione”. Oggi alla fiera “Più libri più liberi” di Roma presenterà il suo nuovo romanzo, La storia dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.