Le manovre delle ’ndrine per spostare i voti sul Pd

“Mamma Santissima”: in Calabria consensi dirottati da Scopelliti ai dem
Le manovre delle ’ndrine per spostare i voti sul Pd

La cupola della ’ndrangheta che governava Reggio e che, “col determinante apporto di Paolo Romeo”, dal 2003 al 2013 aveva “dirottato in blocco l’elettorato mafioso su Giuseppe Scopelliti”, quando capì che il centrodestra era in difficoltà, allungò i suoi tentacoli sul centrosinistra. Dalle primarie alle regionali passando per le comunali, in riva allo Stretto il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.