Le macerie di Buzzi. Le coop distrutte per Mafia Capitale

Danni collaterali - Le cooperative sociali in liquidazione nel Lazio sono 50. E rischiano di perdere presto il posto altre 1.500 persone
Le macerie di Buzzi. Le coop distrutte per Mafia Capitale

Mafia Capitale non è mafia, almeno secondo la sentenza di primo grado, ma l’effetto del ciclone Mondo di mezzo sulla realtà della cooperazione romana – un colosso da 210 milioni di euro prima della retata del dicembre 2014 – è devastante. La questione occupazionale L’autunno si preannuncia caldo, con il posto di lavoro a rischio per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.