Le fosse comuni dei bimbi morti nelle mani della Chiesa

Le fosse comuni dei bimbi morti nelle mani della Chiesa

Dopo anni di denunce e sospetti ora ci sono le prove inoppugnabili. Un gruppo di esperti ha confermato l’esistenza di una fossa comune in un ex orfanotrofio cattolico nel nord-ovest della Repubblica irlandese, che in base allo studio dei certificati di morte contiene i resti di circa 800 bambini. I primi test del Dna compiuti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.