Le bugie di Crocetta per cacciare il pm-assessore

Sicilia - Il governatore smentito da Lucia Borsellino sulle accuse che costarono il posto a Nicolò Marino
Le bugie di Crocetta per cacciare il pm-assessore

L’ultima mossa di Rosario Crocetta costretto a difendere l’indifendibile, e cioè la fallimentare gestione dei rifiuti in Sicilia duramente bocciata dalla commissione Ecomafie, è la narrazione creativa che coinvolge nelle sue balle la commissione parlamentare Antimafia. Nell’ottobre scorso, il governatore della Sicilia è andato a raccontare a San Macuto che il motivo per cui ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.