Le bombe chimiche di Assad in Siria e altre avventure

Caro Furio Colombo, sappiamo tutti di una strage di civili, soprattutto bambini, una condanna a morte collettiva col gas nel Nord della Siria. Qualcuno ha obiettato? Nicola   Si sta formando un mondo a diversi strati, in cui omicidio, persecuzioni, uso di armi proibite e stragi contano di più, di meno o niente, a seconda […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.